Coppie - Sessualità

L’amore deve inevitabilmente finire?

By 2 Febbraio 2019 Febbraio 6th, 2019 No Comments

Una domanda sull’amore che, forse non esplicitamente, tutti ci siamo trovati a porci, è se esso debba inevitabilmente finire, scadere come una qualsiasi merce acquistata al supermercato. La gioia, infatti, viene ricercata spesso nella novità, e l’inizio di una nuova relazione riserva certamente entusiasmo e vitalità. La nostra società tende a ridurre il rischio di salire sull’altalena dell’innamoramento, inebriante e pericoloso al tempo stesso, così come per altre passioni quali la politica, la lettura, la scrittura, la musica.  In genere la sicurezza e la stabilità sono percepite come preferibili alle ondate emotive derivanti dalle passioni. Queste ultime portano lontano dal conosciuto, e questo genera timori, paure e ansia. L’amore fa volare alto, tre metri sopra il cielo, e credo si possa essere concordi nel ritenere che un’esistenza tesa a ricercare entusiasmo e gioia per la vita, sia ben spesa, seppur possa generare delle incertezze. In realtà, il timore di cambiare prende spesso il sopravvento ei tiene inchiodati alle abitudini, non solo in amore. In condizioni di sicurezza, l’amore privo di alimenti può inaridirsi, diventare scontato e assopirsi fino a morire.

La sensazione, in questo periodo storico, è che molti si illudano che esista un amore che si auto riproduce, un sentimento che non ha necessità di venire alimentato per continuare a essere vivo. Tale credenza è magica, un po’ come dare per scontata la presenza di acqua calda nei rubinetti di casa. Il desiderio della persona che abbiamo al nostro fianco, deve essere nutrito, alimentato, voluto. Cambiare partner, se non si cambia atteggiamento, se non si comprende che amare significa rinnovare lo sguardo ogni giorno, lo sguardo rivolto alla persona che ci sta al fianco e che dichiariamo di amare, porterà a riprodurre le stesse dinamiche. Saltare da una persona all’altra per rimanere euforici, elettrizzati e pieni di passione, rincorrendo un amore eterno ma automatico, conduce inevitabilmente a delusioni. La delusione è implicita nella credenza che possa esistere un amore magico che riproduce automaticamente se stesso senza che vi sia l’intenzione e l’impegno nel mantenerlo vivo. L’amore non vive di rendita, perché da nessuna parte sta scritto che l’amore debba durare per sempre. Non esiste alcun garante dell’amore. Ti amo significa Io amo tutto di te e rinnovo ogni giorno il mio sguardo, per scoprire nuovamente qualcosa di te che già conosco. Ogni ambito della vita, peraltro, ha bisogno di questo atteggiamento curioso verso qualcosa che già si conosce, capace di riaccendere lo sguardo felice e riconoscente verso ciò che si conosce.

L’amore non deve inevitabilmente finire; finisce quando decidiamo di lasciarlo morire, smettendo di dargli ogni giorno il nutrimento di cui ha bisogno.

Telefono

+39 328 8869590

Scrivimi

Nome*
Cognome*
E-mail:*
Richiesta*
Accetto*
Codice